Dove dormire a Stoccolma: Scandic Hotel Gamla Stan

Il vento è freddo oggi, nonostante il sole. Fuori l’aria profuma di foglie secche e di legna bruciata. In casa ho fatto un esperimento: ho provato a preparare la focaccia dolce seguendo la ricetta di Colazioni d’Autore. E, incredibile ma vero, dal forno è uscita una cosa buona, anche se non bellissima. Non che avessi dubbi sulle doti di Petunia Ollister nello scrivere ricette, ma sono fortemente scettica nei confronti delle mie capacità culinarie.

Nonostante tutto, in casa c’è profumo di burro fuso, di lievito, di zenzero e di cannella. Forse è colpa dell’aria frizzante, forse è colpa delle spezie, ma sta di fatto che mi sono tornati in mente i kanelbullar, i dolci alla cannella che ho mangiato in quantità industriale a Stoccolma, lo scorso agosto. E ho immaginato di essere là ora, con una tazza di tè chai e un kanelbulle, nel salotto dell’hotel dove ho soggiornato.

Food Kanelbulle

Sono stata fortunata con la scelta dell’albergo, perché trovare un posto dove dormire in centro a Stoccolma senza spendere un capitale non è semplice. A meno che ci si accontenti di una express room, ossia di una delle tante stanze senza finestre messe in vendita a prezzi stracciati da tanti alberghi del centro della città. Per la seconda volta ho prenotato in un albergo della catena Scandic, che avevo provato a Berlino e a Bergen.

Scandic Gamla Stan Detail
Photo © Scandic Hotels

A Stoccolma ce ne sono almeno dieci, dislocati in zone diverse e con tariffe varie in base al periodo. Io ho scelto lo Scandic Gamla Stan prenotando la stanza direttamente tramite il sito dell’hotel perché in questo modo è possibile accumulare punti tramite il programma Scandic Friends e utilizzarli per usufruire di notti premio in una qualsiasi delle loro strutture. Inoltre, si può scegliere di non inserire i dati della carta di credito per prenotare la camera: attenzione però che in questo caso la stanza verrà garantita solo nel caso in cui il check in venga effettuato entro le 18.00. Noi sapevamo già di arrivare molto tardi la sera, per cui abbiamo preferito inserire i dati dell’American Express, scegliendo comunque di pagare solo al momento dell’arrivo.

Scandic Hotel Gamla Stan lobby.jpg

La posizione è senza dubbio uno dei punti a favore di questa struttura: proprio nel cuore di Gamla Stan, la città vecchia. Si trova a pochi passi dalla metropolitana, a non più di cinque minuti a piedi dal Palazzo Reale, dalla piazza dello Stortorget e da Slussen Kajen, il terminal dei traghetti per le isole dell’arcipelago.

Scandic Hotel Gamla Stan.jpg

La nostra stanza al primo piano si affaccia direttamente su una strada di ciottoli fiancheggiata da vecchi palazzi, creando l’illusione di stare in una casa anziché in un hotel. E in effetti tutto – dai pavimenti di legno consumati al tappeto liso, dalla carta da parati azzurra e bianca al divano foderato di velluto – corrisponde all’idea che mi sono fatta di una casa svedese. Tradizionale, ma moderna al tempo stesso. Non mancano infatti la televisione, un bagno funzionale, e la connessione a internet.

Scandic Hotel Gamla Stan Stockholm

La colazione è quella che immagino potrebbe servire una vecchia zia svedese: croissant, biscotti, pane fatto in casa, marmellate ai frutti di bosco, yogurt, cereali integrali, formaggio caramellato, salmone affumicato e aringhe fresche. La maggior parte dei prodotti è di provenienza locale.

Scandica Gamla Stan Breakfast Room
Photo © Scandic Hotels

Tra i servizi dell’hotel c’è una piccola SPA con una sauna e una Jacuzzi, a disposizione degli ospiti su prenotazione. Nel salotto della lobby, un piccolo angolo self-service dove rifornirsi di acqua e snack. È un’ottima scelta anche per chi viaggia con piccoli animali domestici perché, come la maggior parte degli hotel della Scandic, è una struttura pet friendly.

Ora che il tè è finito e la focaccia dolce pure, Stoccolma rimane un ricordo lontano. Fino alla prossima volta.

Siete mai stati a Stoccolma? Avete un albergo da consigliare?

40 pensieri riguardo “Dove dormire a Stoccolma: Scandic Hotel Gamla Stan

  1. Proprio come te, sono stato a Stoccolma, in uno Scandic, era lo Scandic Sondermalm. Anche sono passati 10 anni ricordo ancora che mi sono trovato bene. La Scandic ha hotel diffusi un po’ ovunque nel nord e sono davvero delle belle strutture.

    Liked by 1 persona

    1. Ah ah anche io voglio sempre andare ovunque, mi succede a ogni post che leggo 😉
      Sì ostelli ce ne sono ma li ho visti solo da fuori quindi non ti saprei dire, ma sicuramente siccome sono molto più avanti rispetto all’Italia quindi penso che la qualità sarà molto alta.
      Grazie di essere passata 😘

      Mi piace

  2. Forse l’anno prossimo sarà quello buono per visitare Stoccolma… desidero andarci da anni oramai! Conosco anche io la catena Scandic e non ho mai avuto problemi. Prenderò seriamente in considerazione questo hotel se mai riuscirò a realizzare questo piccolo sogno XD (tra l’altro sono andata a documentarmi su internet ed è centralinissimo).
    Un bacione :*

    Liked by 1 persona

  3. Ma non puoi mettermi foto di kanelbullar così invitanti…! Ecco, questi dolci a Milano non sembrano esistere: quando ho trovato una pasticceria svedese a Londra sono impazzita, ma qui neanche l’ombra. Ottimo il tuo consiglio sull’hotel: a Stoccolma è sempre un dilemma trovare qualcosa di buono senza svenarsi. Mi viene voglia di tornarci subito 🙂

    Liked by 1 persona

  4. Il problema degli alloggi a Stoccolma è che costano un occhio. Quando siamo andati tre anni fa abbiamo trovato prezzi abbordabili solo fuori dal centro (moooolto fuori, ad Hammarby, per capirsi). Lo Scandic non lo conoscevo né sapevo facesse parte di una catena alberghiera. Probabilmente costa troppo per le mie tasche, ma rimane comunque bellissimo!!
    E ora mi spieghi come ci arrivo a fine giornata senza qualcosa che profumi di cannella e burro sotto i denti?!😉
    Ciao Silvia, grazie per questo post cozy cozy…💟

    Liked by 1 persona

    1. I prezzi di Stoccolma sono esagerati: di più caro forse ci sono solo Londra e New York 😉 Però il vantaggio di Scandic è che nelle città dove ha più alberghi, le fasce di prezzo sono abbastanza varie. E il programma di affiliazione non è male.
      Io ho comprato una saponetta alla cannella: è un’ottima soluzione, comoda anche da mettere in borsetta e da annusare ogni tanto 😉
      Grazie Alessia ❤️

      Liked by 1 persona

  5. No vabbe’, ora lo cerco su Booking e me lo segno tra gli hotel in cui alloggiare a Stoccolma, perché è l’hotel perfetto! Io sono stata in un solo Scandic ed è stato a Helsinki, ma la camera era una di quelle classiche da catena di hotel. Fantastica la colazione e la posizione, un po’ meno il prezzo. Grazie del suggerimento! ❤

    Liked by 1 persona

    1. Il periodo non era nemmeno dei migliori dal punto di vista delle tariffe, proprio a cavallo di ferragosto – infatti lungo le vie di Stoccolma si sentiva parlare più italiano che svedese.
      La posizione è davvero il massimo!
      Buon weekend e grazie di essere passata ❤️

      Mi piace

  6. Ricordo che proprio tu ci parlasti di questa catena dal mood così nordico! Che belli gli interni della filiale di Stoccolma sono deliziosi…come il profumino di cannella che hai quasi rischiato di allegare veramente nel post 😛
    Purtroppo nelle città in cui sono stata gli Scandic o non erano presenti o erano già tutti pieni. E che figata la possibilità di accumulare punti per soggiorni gratuiti!
    Che siano sul cibo o sul soggiorno le tue dritte sono sempre top Silvia 😉
    Buona serata!

    Liked by 1 persona

  7. Quando sono stata a Stoccolma abbiamo affittato un Airbnb gestito da una adorabile vecchina svedese. Beh, la colazione era proprio quella descritta: pane di segale, burro, marmellata, salmone affumicato, una bontà infinita! Concordo anche sui dolcetti alla cannella, tra l’altro una delle cose più economiche da mettere sotto i denti!
    Un abbraccio!

    Liked by 1 persona

    1. Airb&b questa volta non lo avevo preso in considerazione perché saremmo arrivati tardissimo la sera e mi immaginavo già scenari del tipo “oddio il proprietario non si è presentato non risponde al telefono e adesso dove andiamo a dormire” 😱 Ma sicuramente sarebbe stato un po’ più economico.
      Solo a guardare la foto dei dolcetti mi è venuta una fame!

      Mi piace

  8. Tu Silvia sei un pozzo di informazioni e consigli utili. Quando sono sul tuo blog, ho la certezza che mi stai consigliando qualcosa di eccellente.
    Stoccolma non è una meta economica, questo significa che, spesso, per risparmiare, si rischia di finire in una bettola, oppure lontanissimo dal centro, oppure in una di quelle stanze (pertugio rende meglio), di cui hai parlato nel post.
    Invece un buon hotel, ben posizionato, con rapporto qualità/prezzo vero, è una scoperta! Grazie!
    Mi piace molto anche l’idea di accumulare punti, in modo da aggiungere notti ai soggiorni successivi. Così come apprezzo la possibilità di inserire o meno i dati della carta, in base alla certezza dell’orario di arrivo.
    Arrivata alla mia età, chiunque mi dia la possibilità di scegliere, di partecipare a programmi fedeltà o di soggiornare in una struttura bella, senza dover vendere un rene, per me merita fiducia!!
    A presto,
    Claudia B.

    Liked by 1 persona

    1. Infatti la prima volta a Stoccolma ci eravamo affidati a un collega svedese chiedendogli un hotel a buon prezzo, anche se non in pieno centro: ci siamo ritrovati in una bettola in aperta campagna, al freddo e con decorazioni orrende a motivi floreali ovunque… Questa volta quindi temevo un po’ per la qualità dell’hotel ma è andata bene.
      Anche io se posso aderisco ai programmi di affiliazione, racconta punti e simili, l’ho fatto anche da intimissimi 😉
      Grazie Claudia, un abbraccio 😍

      Mi piace

    1. Al Mornington ho dormito a Londra (ma non so se sia la stessa catena) mentre l’Hansson non lo conosco. La prima volta a Stoccolma qualche anno fa aveva prenotato un collega svedese in un hotel che aveva un nome del tipo “pensione delle tre rose”, lontano dal centro e lontano dall’aeroporto…
      Che bello lavorare a Gamla Stan! Ma ora sei ancora in Svezia o sei tornata in Italia?

      Mi piace

  9. Che belli gli interni, sono proprio quelli che mi immagino in un hotel nordico d’altri tempi, con colori e tessuti che ti coccolano. Mi segno sicuramente il nome perché, come sai, Stoccolma è una delle capitali che non vedo l’ora di visitare. In viaggio cerco sempre soluzioni con una buona posizione, che mi facciano sentire a casa e magari con una colazione tipoca. Quindi questo mi sembra perfetto!

    Liked by 1 persona

  10. Te lo dirò fino alla noia: le tue foto sono meravigliose!
    Già il racconto mi aveva ispirato, ma queste immagini mi hanno fatto segnare l’hotel in quelli da valutare, per quando riuscirò ad andare a Stoccolma.
    Obiettivo realistico? Il prossimo Natale! 😉
    Grazie Silvia…consigli preziosi! ^_^
    P.S. voglio assolutamente il libro delle colazioniiiiii!!

    Mi piace

  11. Non sono mai stata a Stoccolma, quindi questo articolo è ottimo per scegliere il futuro albergo! Che interni adorabili, che atmosfera nordica, proprio quel genere di posti che preferisco!

    Liked by 1 persona

  12. Ma che bel posticino Silvia! Noi mai stati a Stoccolma ma rimane una meta fissa nella mia mente ormai da anni… vorrei andarci a giugno, durante il periodo del Midsommar e fare magari ancheuna gita fuori porta per godermi un po’ l’atmosfera de “l’estate scandinava”.
    Terrò a mente questo hotel che mi piace tanto!
    Un bacione…e che voglia di Chai e dolci alla cannella ora!

    Liked by 1 persona

    1. Però il grosso vantaggio di AirB&B è quello di entrare in contatto più diretto con la gente del posto, cosa che in albergo non abbiamo potuto sperimentare. Comunque è una catena da tenere in considerazione se avete in mente altre mete nordiche (e non solo perché ci sono anche hotel in Germania).
      Grazie a voi 😍

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...