Serie TV ambientate a New York

Le vacanze di Natale sono finite da un paio di settimane e ormai siamo tornati alla routine quotidiana. Cosa mi manca di più di quelle lunghe giornate senza programmi e senza impegni di lavoro? Le ore trascorse in totale relax davanti alla TV, in tuta da ginnastica e felpa, con il camino acceso. Perché anche se non hai nessuna partenza in programma, puoi comunque farti portare lontano dalla fantasia, viaggiando con i film o con le serie TV.

Come meta per le mie vacanze virtuali nel periodo di Natale ho scelto New York, selezionando dal menu di Netflix e di Sky, miei inseparabili compagni di viaggi sul divano, alcune serie ambientate in questa città.

New York Street art

Si tratta di uscite abbastanza recenti, per cui se volete farmi notare che mancano alcuni grandi classici come Friends, Law & Order, Suits e How I Met Your Mother, ne sono consapevole. Non avevo intenzione di guardare delle serie già viste, ma di dare una possibilità a qualcosa di nuovo.

Serie TV ambientate a New York: Inventing Anna

La bella Julia Garner, dopo il successo di Ozark, mette a segno un altro colpo vincente con l’interpretazione di Anna. Una giovane donna con un talento incredibile nell’ingannare e truffare banche, alberghi, aziende, grandi magazzini di lusso ma anche amici e fidanzati. Spacciandosi per una ricca ereditiera europea, Anna Sorokin, o meglio, Anna Delvey, come si fa chiamare la bella con artist, riesce a costruirsi un finto impero milionario millantando amicizie e legami di parentela con persone altolocate.

Quello che sorprende dalla prima all’ultima puntata è la sua abilità a far credere alla gente qualunque cosa, e la facilità con cui persone di successo – imprenditori, banchieri, avvocati, agenti immobiliari – si lascino abbindolare dalle sue parole e dalla sue promesse. Ma, quello che stupisce di più, è il fatto che quella di Anna Delvey-Sorokin sia una storia vera, raccontata in un libro da una delle sue vittime. Sullo sfondo degli inganni di Anna, una New York che fa sognare: alberghi di lusso, ristoranti stellati, appartamenti con viste strepitose su Manhattan.

Serie TV ambientate a New York: Uncoupled

Una commedia divertente che ha per protagonista Michael, un agente immobiliare di New York che da un pezzo ha superato i quarant’anni e che dall’oggi al domani si ritrova single. Lasciato dal suo compagno di una vita in occasione della festa a sorpresa organizzata per il cinquantesimo compleanno di quest’ultimo, Michael si trova all’improvviso a dover navigare la dating scene newyorkese, non senza risvolti a tratti tragicomici.

Persone conosciute tramite app di incontri online, appuntamenti al buio organizzati da parenti e amici: in una città che non dorme mai come New York, non è facile per Michael, alla sua età, sopravvivere nella giungla delle relazioni sentimentali. Capisce in fretta che se non vuole rimanere single per sempre, deve darsi da fare.

Serie TV ambientate a New York: Partner Track

A cosa dedicare tutte le energie tra amore e lavoro? Chi scegliere tra l’affidabile Nick Laren e l’ambiguo ma affascinante Jeff Murphy? Ingrid Yun è un giovane avvocato donna di origini asiatiche, in una New York che non ha pietà. Amici, colleghi, clienti: tutti sembrano dalla sua parte, ma in realtà ognuno di loro è pronto a pugnalarla alle spalle per raggiungere il prossimo obiettivo.

Ingrid è un personaggio che è impossibile non amare: cerca sempre di fare la cosa giusta, ma a volte le circostanze la spingono a compiere la scelta sbagliata che, in alcuni casi, la allontanerà dalle persone a cui tiene maggiormente. Abiti stupendi e appartamenti da sogno fanno da contorno alle giornate di Ingrid, che alla fine sembra raggiungere un equilibrio. Ma è solo un’illusione.

Serie TV ambientate a New York: Love Life

Incontriamo Darby appena ventenne all’inizio della serie, mentre cerca di rimanere a galla tra l’insoddisfazione lavorativa come guida al Whitney Museum, e l’incapacità cronica a stabilire relazioni durature. Le cose sembrano cambiare quando incontra Augie: i due iniziano a frequentarsi sullo sfondo di una New York non troppo glamour ma non per questo meno affascinate.

Spoiler: la relazione con Augie purtroppo finisce, e qui iniziano le (dis)avventure romantiche di Darby: una storia clandestina, il matrimonio, il divorzio e vari incontri che non portano a nulla. Se l’amore è un disastro, la carriera di Darby, ormai quasi trentenne, è un successo. Tutto sembra tranquillo, fino a quando si imbatte nuovamente in Augie. Vivranno per sempre felici e contenti? No, ma il finale riserva una bella sorpresa. Cosa succederà nella seconda stagione? L’attesa è breve: le nuove puntate andranno in onda il 13 gennaio.

Serie TV ambientate a New York: And Just Like That

Se, come me, avete amato Sex & The City, non potete fare a meno di guardare And Just Like That. Lo so, non è la stessa cosa e le protagoniste non hanno più trent’anni, ma a me è piaciuto anche per questo. Carrie, Miranda e Charlotte (ma non Samantha, che non fa parte del cast del sequel) sono donne mature, che hanno dovuto fare i conti con le difficoltà della vita: divorzi, decessi, malattie, problemi economici e lavorativi. Questo, secondo me, le rende più umane.

Ma la vera protagonista della serie rimane New York: una presenza non indifferente che spesso influenza le scelte delle tre amiche. Il vecchio appartamento di Carrie, le strade del village e i ristoranti in cui Carrie, Miranda e Charlotte si incontrano per il brunch. E che dire dei loro outfit da sogno? Che gioia vedere di nuovo Sarah Jessica Parker con la bellissima baguette di Fendi di paillettes viola!

Avete visto alcune di queste serie? Me ne consigliate altre? 

31 pensieri riguardo “Serie TV ambientate a New York

  1. ammetto di non essere una grande appassionata di serie tv però il fatto che siano ambientate a new York, città che io adoro, me le fa stare subito simpatiche. sono stata molto in dubbio se iniziare a guardare Inventing Anna… quasi quasi ci provo

    Piace a 1 persona

  2. Non mi stupirei se Anna Sorokin stesse lavorando con i suoi avvocati per farsi riconoscere i diritti d’autore per la serie. E non mi stupirei se ci riuscisse, in questo mondo tutto è possibile! Serie, film e romanzi tratti da storie vere mi affascinano tantissimo, non l’ho vista ma rimedierò presto, anche perché sta (finalmente) arrivando la stagione fredda, quella del plaid e delle serie TV 😉 E poi come si fa a dire no a NY, io ero una fan di Suits e Ally McBeal (anche se questa era ambientata a Boston).

    Piace a 1 persona

  3. Adoro le serie tv, ultimamente ho visto “Only murders in the building”, ambientata in un condominio chic di Manhattan. L’ho trovato leggero ma allo stesso tempo riflessivo. Prova e poi mi dici!
    E vogliamo parlare de “La fantastica signora Maisel”, New York anni ’50-’60? Formidabile secondo me!

    Piace a 1 persona

  4. Ho visto sia Inventing Anna, dove Julia Garner è da premiare per il ruolo e l’accento, sia Uncoupled, una bellissima scoperta e spero ci sia una seconda stagione perché l’ho trovata fresca, divertente ma anche più reale di altre serie Netflix a sfondo LGBT+.

    Ho invece sentito molto bene parlare di Love Life ma devo trovare il modo per vederla perché non ho né HBO né Sky.

    Invece, And just like that, l’avevo iniziata ma non ce l’ho fatta a finirla… Soprattutto dopo la narrativa dalla morte di quel personaggio (non faccio spoiler per gli altri). Dici che ne vale invece la pena?

    Piace a 1 persona

    1. Julia Garner davvero bravissima! Poi la storia è proprio incredibile. Spero che di Uncoupled ci sia un’altra stagione perché i personaggi sono molto veri.
      Per quanto riguarda Just Like That, la morte del personaggio è stata una bella mazzata, ma secondo me la serie merita. Ma tieni conto che io avevo amato tantissimo già Sex & The City.

      Piace a 1 persona

  5. Adoro New York e tutte le volte che guardo una serie ambientata in questa città non posso fare a meno di tornarci con la memoria. É davvero una gioia, specialmente con sit-com come Friends e serie strepitose come Sex and the City (un capolavoro intramontabile). Non conosco tutte le serie che hai elencato, devo rifarmi una cultura!

    "Mi piace"

  6. Guardo poco le serie ma in generale la tele, ho poco tempo per dedicarmi, però apprezzo avere dei consigli perché le volta che capito davanti non so mai quali scegliere con così tanta offerta in tanti canali, proverò Inventing Anna con così buone recensioni sicuramente mi piacerà

    Piace a 1 persona

  7. New York è una delle città più iconiche al mondo e non sorprende che sia una location popolare per molte serie TV. La sua energia unica e la sua diversità culturale offrono uno sfondo perfetto per una vasta gamma di storie e personaggi.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.