Alla scoperta di Valencia con Diletta di Sempre in Partenza

Diletta Caponi, studentessa e viaggiatrice fiorentina, è la fondatrice del blog Sempre in Partenza: racconta i punti di interesse principali di Malaga, dove ha vissuto alcuni mesi per un tirocinio universitario.

Adoro raccontare della Spagna, è uno di quei Paesi in cui non mi stanco mai di tornare. Tra le mie città del cuore c’è anche Valencia, meta sempre più gettonata e dove ho vissuto per alcuni mesi per motivi di studio grazie al programma Erasmus.

Siamo a inizio anno, e fioccano articoli con le città consigliate da visitare nel 2016. Beh, una delle mete che consiglio per quest’anno è proprio Valencia, perfetta sia per un weekend lungo che per una vacanza estiva!

La lista dei buoni motivi per visitarla è infinita, ma mi limiterò a darvene cinque più che validi:

Praticità ed Economicità
Valencia è facilmente raggiungibile dall’Italia grazie ai voli frequenti in partenza un po’ da tutto il Bel Paese. In particolare, grazie a Ryanair (ma anche Vueling offre tariffe interessanti dal centro e dal nord!) raggiungere Valencia è davvero veloce ed economico. Dall’aeroporto poi è facilissimo arrivare in città grazie alla metro, che in circa 20 minuti vi porterà direttamente in centro. Inoltre il costo della vita in Spagna non è per niente proibitivo (anzi), i mezzi di trasporto pubblici funzionano egregiamente e il centro storico si gira tranquillamente a piedi.

Valencia DSC_1491.JPG

Modernità e Architettura
A Valencia si intrecciano culture e stili architettonici molto diversi tra loro, dal gotico medievale della Lonja de la Seda al barocco del portone principale della Cattedrale, dal modernismo della Estación del Norte, del Mercado Central e del Mercado de Colón, allo stile contemporaneo e ultramoderno di Calatrava (originario proprio dei dintorni di Valencia) con la Ciudad de las Artes y de las Ciencias e il Pont de l’Exposició che attraversa i giardini del Turia. Impossibile non rimanere affascinati dalla maestosità di edifici del genere.

valencia architettura2.JPG

Cucina valenciana
A Valencia, come un po’ in tutta la Spagna, la cucina è ottima. La gastronomia della Comunitat Valenciana è molto varia, e che si tratti di fideuá (un piatto simile alla paella ma con una specie di pasta corta al posto del riso), all i pebre (anguilla in umido), patatas bravas o tapas miste… è tutto buonissimo. E poi a Valencia puoi assaggiare la vera paella valenciana, rigorosamente con pollo e coniglio! Ottima!

Valencia patatas bravas.jpg

Clima
Il clima a Valencia è mite tutto l’anno, e le giornate di pioggia non sono frequenti. In estate le temperature forse sono anche un po’ troppo alte, ma la primavera e l’autunno sono perfette per godersi la città senza soffocare dal caldo. Anche in inverno comunque la temperatura difficilmente scende sotto i 10°C (in spiaggia a Dicembre, nelle giornate di sole, c’è chi continua a giocare a beach volley in costume!), per questo secondo me Valencia è una meta ideale per ogni momento dell’anno.

Valencia mare.JPG

Vita notturna
Si sa che la Spagna in generale è il top per la vita notturna, e Valencia non fa eccezione. Oltre ad avere una buonissima Università, Valencia è la seconda città d’Europa come numero di studenti Erasmus, quindi in città c’è davvero un bel mix di universitari spagnoli e stranieri, turisti e abitanti locali, e le notti sono davvero animate. Dai bar con musica dal vivo, ai caffè letterari, dalle discoteche monumentali (pensate che l’Umbracle della Città della Scienza in nel periodo estivo diventa una grande discoteca all’aperto!) ai club più alternativi, a Valencia ce n’è per tutti i gusti e per tutte le stagioni, impossibile non trovare qualcosa di divertente da fare la sera.

Valencia vita notturna.jpg

Che aspettate a partire per scoprire tutte le altre ragioni per amare Valencia?

Photos © Sempre in Partenza

16 pensieri riguardo “Alla scoperta di Valencia con Diletta di Sempre in Partenza

  1. Mi piacerebbe tantissimo vedere le architetture di Calatrava, l’acquario ed il centro. Da Napoli non partono voli proprio lowcost! Quindi per il momento mi accontento dei racconti di Diletta 😉
    Tuttavia non accantono l’idea di Valencia insieme ad un bel tour dell’Andalusia!
    Ciao!
    Daniela
    Ps: ma che brutto vizio di postare il buon cibo sempre ad ora di pranzo hihihihihhi! XD

    Liked by 1 persona

  2. Valencia chissà perché è una di quelle città della Spagna che ci ha sempre attirato poco. Ma ne abbiamo sentito parlare così bene che adesso ci sta veramente sorgendo il dubbio che abbiamo fatto un errore a non considerarla prima! Grazie diletta per tutti i preziosi consigli su questa nuov città da scoprire! 😀

    Liked by 1 persona

  3. Volevo intervenire sulla bellezza della città ma sono rimasta ammagliata dai ricordi della Paella e delle Tapas…che goduria! Cibo a parte Valencia prende punti su tutto: bellezza, punti d’interesse, mare, vita notturna. E’ una meta che consiglio spessissimo anche perché economica e perfetta da visitare anche in un week-end.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...